Regione Lombardia

Giunta Comunale

Ultima modifica 19 aprile 2018

Composizione della giunta Comunale 2016/2020

  • Resemini Claudio - Vice Sindaco e Assessore
  • Pignoli Carla Franca - Assessore
  • Mussini Massimo Paolo - Assessore

Funzioni e Poteri della Giunta Comunale

La Giunta è l'organo di governo del Comune.

Inoltre, ai sensi dell'art. 26 dello Statuto:

  • La Giunta comunale collabora con il Sindaco nel governo del Comune e opera attraverso deliberazioni collegiali. Svolge attività propositiva e di impulso nei confronti del Consiglio.
  • La Giunta compie tutti gli atti rientranti, ai sensi dell'art. 107, commi 1 e 2, d.lgs. n. 267/2000, nelle funzioni degli organi di governo, che non siano riservati dalla legge al Consiglio e che non ricadano nelle competenze, previste dalle leggi e dallo Statuto, del Sindaco o degli organi di decentramento, collabora con il Sindaco nell'attuazione degli indirizzi generali del Consiglio.
  • La Giunta riferisce almeno una volta all'anno al Consiglio sulla propria attività.
  • Compete alla Giunta l'adozione del regolamento sull'Ordinamento degli uffici e dei servizi nel rispetto dei criteri generali stabiliti dal Consiglio.
  • La Giunta delibera lo schema di bilancio annuale di previsione, la relazione previsionale e programmatica e lo schema di bilancio pluriennale.
  • La Giunta adotta il Piano Esecutivo di Gestione e conseguentemente assegna ai Responsabili dei servizi le dotazioni finanziarie, tecnologiche ed umane necessarie per il raggiungimento degli obiettivi fissati con i programmi del bilancio di previsione annuale; la Giunta, inoltre, ha compiti di controllo sullo stato di attuazione dei progetti e sulle capacità di spesa dei vari capitoli.
  • La Giunta determina le aliquote dei tributi comunali e le tariffe dei pubblici servizi. La Giunta adotta, in caso di urgenza, le deliberazioni riguardanti le variazioni al Bilancio che, a pena di decadenza, vanno sottoposte alla rettifica del Consiglio nei 60 giorni successivi all'adozione ai sensi dell'art. 42, comma 4, del d.lgs. n. 267/2000;
  • La giunta può sottoporre a controllo preventivo di legittimità dell'Organo Regionale di controllo deliberazioni proprie o del Consiglio Comunale ai sensi dell'art. 127, comma 3, del d. lgs. n. 267/2000.